Zoldo, delibera lesiva della proprietà collettiva

Una deliberazione regionale, in materia di mpianti idroelettrici, lesiva della proprietà collettiva

La Giunta regionale del Veneto con delibera n. 2100 del 7 dicembre u.s. (pubblicata sul B.U.R. [=Bollettino ufficiale della Regione] n. 98 del 27 dicembre 2011), ha riveduto la normativa nell’importante settore delle «Procedure per il rilascio di concessioni di deriva-zione d’acqua pubblica e per il rilascio dell’autorizzazione alla costruzione e all’esercizio di impianti idroelettrici». La nuova normativa annulla la D.G.R. [=Deliberazione della Giunta regionale] n.1609 del 2009, che tutelava le Regole, subordinando il rilascio delle concessioni al nulla osta dell’ente proprietario dei terreni. Poiché nella nuova normativa non c’è nulla di tutto ciò, si configura una grave minaccia ai patrimoni regolieri e la loro esposizione alla speculazione privata.
Nel mentre eleviamo, anche come Libero Maso de I Coi, con stupore e indignazione, la nostra protesta per questo nuovo attacco alle Regole, ci impegniamo a seguire e aggiornare i cortesi lettori sui provvedimenti e sulle azioni che le Regole porteranno avanti per superare questa assurdità e tutelare i loro evidenti diritti.
Don Floriano Pellegrini

Zoldo, delibera lesiva proprietà collettiva 2012