Cittadini di Zoldo contro le centraline: il coraggio di crederci

Dal Corriere delle Alpi del 9 gennaio 2017 Sette cittadini della Val di Zoldo prendono l’iniziativa di un’inserzione a pagamento di un’intera pagina per dire no all’eccesso di sfruttamento idroelettrico:...
read more

Il sindaco di Zoldo: Rio Canedo, mai condivisa quella centralina

Dal Gazzettino del 6 gennaio 2017 «Bene la sentenza del Tribunale: mai condivisa quella centralina» VAL DI ZOLDO La sentenza con cui il tribunale superiore delle acque di Roma ha bocciato l’ipotesi derivazione idroelettrica per uso privato dal Rio Canedo nell’Alta Val di Zoldo è stata accolta con comprensibile euforia dall’amministrazione del comune di Val di Zoldo e dal sindaco Camillo De Pellegrin in prima persona. Perché De Pellegrin non fa mistero della propria contrarietà a quella che non esita a definire una speculazione a danno del nostro ambiente: «Ora si tratta di capire se...
read more

Sindaco Val di Zoldo: bene la sentenza del Tribunale sul Rio Canedo

Dal Gazzetino del 6 gennaio 2017 «Bene la sentenza del Tribunale: mai condivisa quella centralina» VAL DI ZOLDO,  La sentenza con cui il tribunale superiore delle acque di Roma ha bocciato l’ipotesi derivazione idroelettrica per uso privato dal Rio Canedo nell’Alta Val di Zoldo è stata accolta con comprensibile euforia dall’amministrazione del comune di Val di Zoldo e dal sindaco Camillo De Pellegrin in prima persona. Perché De Pellegrin non fa mistero della propria contrarietà a quella che non esita a definire una speculazione a danno del nostro ambiente: «Ora si tratta di capire se...
read more

Il Sindaco De Pellegrin: ora combattiamo l’impianto sul Maè

Dal Corriere delle Alpi del 5 gennaio 2017 Val di Zoldo – lotta allo sfruttamento idroelettrico Bocciata la centralina sul Rio Canedo. Il Sindaco De Pellegrin: ora combattiamo l’impianto sul...
read more

Ricorso Rio Canedo, Zoldo: i motivi della bocciatura

Dal Corriere delle Alpi del 5 gennaio 2017 Motivo bocciatura rio Canedo, corr-alpi-05-01-017 Sulla concessione Regione e Autorità di bacino si rimpallano la responsabilità ma per il tribunale superiore delle acque è irrilevante «chi dovesse tipizzarlo» VAL DI ZOLDO. Ricorso tardivo? Assolutamente no. Energie Comuni, la società che ha progettato l’impianto idroelettrico sul Rio Canedo, ha provato a difendersi sostenendo che il ricorso dei sette cittadini avrebbe dovuto essere rigettato perché tardivo (avrebbero dovuto impugnare il Piano di gestione). Il Tribunale ha risposto scrivendo che invece i...
read more