Borca: giù le mani dalla nostra cascata

Gazzettino di Belluno 03 03 2015 «Giù le mani dalla nostra cascata» Netta contrarietà all’ipotesi di sfruttare il salto d’acqua simbolo del paese Il Comune e la Regola di Borca di Cadore, con il sindaco Bortolo Sala e il marigo Gino De Ghetto, bocciano, senza possibilità di appello, il progetto per una nuova centralina che sfrutti le acque ancora libere nel loro territorio. Firmano a due mani lo stop scrivendo alla Regione. Nello specifico chiedono di sospendere «con effetto immediato l’iter amministrativo della concessione considerata la sua lapalissiana inammissibilità sia in termini...
read more

Comelico, allarme per le condizioni del Piave

Corriere delle Alpi  03-03-2015, I pescatori del Bacino 1 in allarme per le condizioni del Piave SANTO STEFANO DI CADORE Allarme, tra i pescatori, per le condizioni del fiume Piave e dei corsi d’acqua che lo sorreggono nell’Alto Bellunese. L’acqua non è un bene comune, di tutti, ma è un affare di pochi, è stato detto all’assemblea di domenica, a Santo Stefano di Cadore, del Bacino 1 Comelico Sappada, l’associazione titolare della concessione di acquacoltura e pesca dell’Alto Bacino del Piave. La relazione predisposta dal coordinatore Mauro Gant mette pesantemente sotto accusa gli interventi reiterati...
read more

Borca: Comune e Regola dicono no alla centralina

Corriere delle Alpi 03 03 2015 Borca. Il sindaco Sala e il marigo De Ghetto protestano in Regione contro il progetto sul ru de Rassola – Comune e Regola dicono no alla centralina Il Comune e la Regola di Borca si oppongono alla realizzazione di una centralina su ru de Rassola. Il sindaco Bortolo Sala e il marigo Gino De Ghetto hanno scritto in Regione per chiedere che venga sospeso immediatamente l’iter amministrativo della concessione idroelettrica data alla ditta Zollet Ingegneria. Per conoscenza la missiva è stata inviata anche al Comune e alla Regola di Vodo dato che il ru de Rassola...
read more

Novità legislative sull’idroelettrico

Corriere della Alpi 04 03 2015 La Regione prende tempo per recepire le novità legislative introdotte la scorsa estate Idroelettrico, stop alle nuove concessioni BELLUNO Sospese «fino a data da destinarsi» le procedure di approvazione delle centraline idroelettriche. La comunicazione è arrivata pochi giorni fa agli uffici della Provincia. Alla base dello stop temporaneo agli iter burocratici c’è un cambio nella normativa con le novità portate dal decreto legge 91/2014 convertito nella legge 116 dell’11 agosto 2014 (pubblicato in gazzetta ufficiale il 20 agosto). Dalla scorsa estate ad oggi le...
read more

D’Incà contro la centralina in Valle di Garés

Corriere delle Alpi 26-02-2015, D’Incà (M5S) contro la centralina in Valle di Garés CANALE D’AGORDO «Non è ammissibile che si sia avallato un nuovo progetto di una centralina idroelettrica presentato da una società privata piuttosto che quello presentato dal Comune di Canale grazie a un regio decreto che risale a 82 anni fa». Il deputato bellunese del Movimento 5 Stelle Federico D’Incà sostiene la “causa” portata avanti dal sindaco Rinaldo De Rocco in riferimento alla questione della derivazione dell’acqua del torrente Liera a scopi idroelettrici. «Ho già contattato il sindaco. Le...
read more