Presentato a Belluno dossier Centraline

Il libro bianco “CENTRALINE, come distruggere l’ambiente per mettere le mani sul pubblico denaro” è stato presentato sabato 22 ottobre 2016 in Sala Bianchi, a Belluno, alla presenza di Gianni Belloni, giornalista. Sul sito di Telebelluno a questo indirizzo è visibile un’intervista a margine della presentazione all’ing. Sommavilla. Il concetto di idroelettrico evoca nell’immaginario di molti cittadini la rassicurante idea disostenibilità ambientale. L’energia idroelettrica è rinnovabile e, pertanto, verde e sostenibile.In realtà a chi ha, negli ultimi anni, voluto...
read more

Taibon, centralina sul Corpassa «sarà la comunità a dirlo»

Dal Corriere delle Alpi del 4 novembre 2016 TAIBON «Ribadisco quello che ho sempre detto: se avremo la concessione sarà poi la comunità di Taibon a decidere se fare o no la seconda centralina sul Corpassa». Una decisione che potrebbe avvicinarsi visto che l’istanza presentata dai privati è stata rigettata dalla Provincia e che in partita rimangono solo il Comune e Bim Infrastrutture. La questione nasce nel 2014 quando le acque del torrente Corpassa, già sfruttate da una centralina realizzata dall’omonima società, era tornate a far gola al privato. La Aster srl di Cassola (VI) aveva infatti...
read more

Sarzana, sindaco di Voltago contro la Provincia

Dal Corriere delle Alpi del 4 novembre 2016   Concessioni di centraline sindaci contro la Provincia AGORDINO «Così no non ha più senso fare i sindaci». È amara la riflessione di Bruno Zanvit, sindaco di Voltago, nel momento in cui ieri al telefono riceve l’informazione che lo scorso 25 ottobre la Provincia ha assegnato la concessione per costruire una centrale idroelettrica sul torrente Sarzana (comune di Voltago) alla società Dolomiti Derivazioni srl di Ospitale di Cadore (subentrata alla Zollet Ingegneria e rappresentata legalmente da Valentino Vascellari). Come lui fino a ieri non sapevano...
read more

Provincia: rispettiamo le norme

Dal Corriere delle Alpi del 4 novembre 2016 «Ci sono norme da rispettare e noi lo stiamo facendo» BELLUNO «Seguiamo le norme. Che sono tante, spesso si accavallano, ma ci sono delle regole e vanno rispettate». Dal 1° gennaio la competenza sul rilascio delle concessioni per costruire centraline idroelettriche è passata dalla Regione alla Provincia. Ed è nel registro determine di quest’ultima che figurano tutte le ultime concessioni che sono state rilasciate alle società che avevano chiesto di derivare acqua dai torrenti bellunesi per scopi idroelettrici. Avere la concessione non significa poter...
read more

Dossier Centraline, business in mano a pochi grandi gruppi

dal Corriere del Veneto del 24 ottobre  2016 Troppe centraline, fiumi a rischio – Il dossier degli ambientalisti Giro d’affari da 73 milioni: «Business in mano a pochi grandi gruppi» BELLUNO Tante (troppe) centrali idroelettriche, gestite da pochi grandi gruppi. Con il rischio concreto di esaurire le risorse d’acqua. E prosciugare i fiumi. Un dossier sulle centraline, è stato presentato dagli ambientalisti. E i risultati sono allarmanti: 150 sono gli impianti che già esistono a Belluno, con un giro d’affari di 73 milioni. E altre 150 le richieste di concessioni. Con quattro grandi gruppi privati...
read more