“Goodbye glaciers”, attualità del turismo glaciale

da MountCity – 16 novembre 2019 “Goodbye glaciers”, attualità del turismo glaciale Se il disastro di Venezia non rubasse la scena, i ghiacciai delle Alpi vivrebbero di questi tempi una stagione di grande popolarità. Sull’onda del cambiamento climatico, la loro agonia non solo fa notizia ma diventa spettacolo. Si organizzano trekking sulle vestigia di defunti ghiacciai e cerimonie funebri (in Svizzera) con ragazze velate. Ora a Bolzano una mostra fotografica aperta dal 29 novembre al 29 dicembre su questi… morituri eccellenti viene organizzata dall’Ufficio idrografico della Provincia autonoma...
read more

“Gestione dei corsi d’acqua nel contesto post-alluvione”, Pieve di C. 28-01-019

“Gestione dei corsi d’acqua nel contesto post-alluvione”, Pieve di C. 28-01-019
GESTIONE E MANUTENZIONE DEI CORSI D’ACQUA MONTANI NEL CONTESTO POST-ALLUVIONE. QUALI PRIORITA’? lunedì 28 gennaio 2019 ore 18.00 – Pieve di Cadore, Auditorium Cos.Mo. Terzo incontro di approfondimento promosso da: CIPRA Italia, WWF O.A. Terre del Piave, Mountain Wilderness, Italia Nostra sezione di Belluno, Libera Cadore presidio “Barbara Rizzo”, Ecoistituto Veneto “Alex Langer”, Comitato Peraltrestrade Carnia-Cadore, Gruppo Promotore Parco del Cadore.   iniziativa sostenuta dal progetto HyMoCARES Interverranno: FRANCESCO BARUFFI Segretario Generale Autorità di Bacino Distrettuale delle Alpi...
read more

Comunicato a seguito secondo incontro “Tempesta vaia, i boschi fragili raccontano il cambiamento climatico” Pieve di C. 18-01-019

Comunicato a seguito secondo incontro “Tempesta vaia, i boschi fragili raccontano il cambiamento climatico” Pieve di C. 18-01-019
Comunicato del 20 gennaio 2019 a seguito “Tempesta vaia: i boschi fragili raccontano il CAMBIAMENTO CLIMATICO”,  Pieve di Cadore 18.01.2019. Clima e eventi estremi: necessaria un’assunzione di responsabilità collettiva. Ancora una volta il seminario organizzato dal coordinamento delle associazioni ambientaliste e sociali del Cadore ha riempito la sala: 200 persone, fra le quali parecchi amministratori pubblici. Al centro del confronto il tema dei cambiamenti climatici in atto e le loro ripercussioni nel territorio delle Dolomiti e nel vissuto della montagna. Ha introdotto la serata la forestale...
read more

Invito a secondo incontro “Tempesta vaia, i boschi fragili raccontano il cambiamento climatico” Pieve di C. 18-01-019

Invito a secondo incontro “Tempesta vaia, i boschi fragili raccontano il cambiamento climatico” Pieve di C. 18-01-019
Comunicato stampa 10 gennaio 2019 delle Associazioni riunite in coordinamento- L’ambientalismo del Cadore e dolomitico continua la serie di confronti sul futuro del territorio. Il primo appuntamento ha avuto luogo a Pieve di Cadore il 7 dicembre scorso e ha avuto come tema il futuro dei nostri boschi, dopo le devastazioni di fine ottobre (relatori L. Casanova, M. Da Pozzo e C. Lasen). Un documento di sintesi di quanto emerso nel corso della serata verrà reso pubblico nei prossimi giorni. Venerdì 18 gennaio 2019 a Pieve di Cadore, alle ore 18.00, presso l’Auditorium Cos.Mo, si terrà la seconda tavola...
read more

Documento di sintesi primo incontro “Dopo le devastazioni, il futuro dei nostri boschi” Pieve di C. 07-12-018

Documento di sintesi primo incontro “Dopo le devastazioni, il futuro dei nostri boschi” Pieve di C. 07-12-018
Documento di sintesi DOPO LA TEMPESTA VAIA – Riflessioni per il recupero delle foreste delle Dolomiti, a seguito della tavola rotonda “Dopo le devastazioni – il futuro dei nostri boschi” tenuta il 7 dicembre 2018 presso l’Auditorium Cos.Mo di Pieve di Cadore – relatori Luigi Casanova, Michele Da Pozzo e Cesare Lasen. ABSTRACT BOSCHI dopo le devastazioni, Pieve 07-12-018 Il 7 dicembre scorso le sottoscritte Associazioni per l’Ambiente, riunite in coordinamento, hanno tenuto a Pieve di Cadore una tavola rotonda molto partecipata sul tema della tempesta Vaia e delle...
read more