Erosione sul Piave: la Forestale avvisa i sindaci

 Dal Gazzettino del 4 Gennaio 2018

Erosione sul Piave: la Forestale avvisa i sindaci

PONTE NELLE ALPI
Il Piave erode le sponde. Ed il Nucleo della Forestale, ora confluito nell’Arma dei Carabinieri, lo scrive ai Comuni di competenza, cioè a Ponte nelle Alpi e a Longarone. Ma ora la palla passa al Genio Civile, competente in materia visto che si tratta dell’alveo di un fiume. Nel territorio comunale di Ponte l’erosione si colloca sotto l’autostrada, in corrispondenza del ponte sul Piave: qui una volta c’era un sentiero che ora non c’è più proprio perché mangiato dall’acqua del fiume. Il sentiero permetteva di passare in continuità dalla località di Pra de Anta sino ai cosiddette laghetti di Soverzene che si chiamano in questo modo anche se si trovano nel territorio pontalpino.

Un sentiero-carrareccia, utile, fra l’altro, anche per accedere ai piloni dell’autostrada in caso di necessità di manutenzione. Il secondo sito indicato dalla Forestale si trova in località Fontane di Fortogna in Comune di Longarone, dove vi sono le risorgive. Qui il Piave sta erodendo la sponda in prossimità della base della scarpata della statale, poco prima dell’autostrada per chi scende da Longarone. A questa altezza l’acqua del Piave non incontra ancora la massicciata dell’autostrada, ma quella della strada statale. Ed anche in questo caso l’erosione ha mangiato il sentiero che passando vicino al campo sportivo, saliva sulla montagna. La situazione non è allarmante, ma necessita di una presa in carico e di un intervento mirato.
G.S.