DOCUMENTO DI SINTESI primo incontro “Dopo le devastazioni, il futuro dei nostri boschi” Pieve di C. 07-12-018

Documento di sintesi DOPO LA TEMPESTA VAIA – Riflessioni per il recupero delle foreste delle Dolomiti, a seguito della tavola rotonda “Dopo le devastazioni – il futuro dei nostri boschi” tenuta il 7 dicembre 2018 presso l’Auditorium Cos.Mo di Pieve di Cadore – relatori Luigi Casanova, Michele Da Pozzo e Cesare Lasen.

ABSTRACT BOSCHI dopo le devastazioni, Pieve 07-12-018

Il 7 dicembre scorso le sottoscritte Associazioni per l’Ambiente, riunite in coordinamento, hanno tenuto a Pieve di Cadore una tavola rotonda molto partecipata sul tema della tempesta Vaia e delle prospettive future di gestione delle politiche forestali nella ricostruzione delle superfici sconvolte.

video tavola rotonda

I principali punti emersi dal confronto sono stati raccolti in un documento di sintesi che è stato messo a disposizione delle Istituzioni e degli Enti interessati affinché i contenuti non vadano perduti e possano essere di supporto a un’azione virtuosa di recupero ambientale dell’intera area dolomitica.

I prossimi incontri avranno come tema i cambiamenti climatici e le conseguenze sui boschi fragili (Pieve di Cadore, venerdì 18 gennaio ore 18.00), la gestione/manutenzione dei corsi d’acqua nel contesto post-alluvione (Pieve di Cadore, lunedì 28 gennaio ore 18.00), l’enciclica di Papa Francesco LAUDATO SÌ, con don Luigi Ciotti di Libera e il vescovo di Belluno (Domegge di Cadore, venerdì 22 febbraio ore 18.00).
Dettagli a seguire.

le Associazioni di volontariato:

CIPRA Italia
WWF O.A. Terre del Piave
Mountain Wilderness
Italia Nostra sezione di Belluno
LIBERA CADORE presidio “Barbara Rizzo”
Ecoistituto Veneto “Alex Langer”
Comitato Peraltrestrade Carnia-Cadore
Gruppo Promotore Parco del Cadore