Comune e abitanti uniti «Giù le mani dal Grisol»

Dal Gazzettino del 12 maggio 2017 –

Comune e abitanti uniti «Giù le mani dal Grisol»

LONGARONE – (mdi) «Il torrente in Val del Grisol non si tocca. Dopo il ricorso in Cassazione dei privati per lo sfruttamento del corso d’acqua, siamo pronti a sostenere le spese legali»: lo affermano con forza i cittadini di Longarone, le associazioni ambientaliste e il Comune.

È un coro unanime quello che si alza dal territorio.

A maggior ragione, in seguito all’incontro andato in scena in sala Popoli d’Europa: una sala che non è riuscita a contenere l’ampio pubblico, coinvolto e interessato a una tematica di strettissima attualità. Molte persone, infatti, hanno assistito al dibattito dall’esterno. E, in platea, non è passata inosservata la presenza di sindaci provenienti dal Cadore, dallo Zoldano e perfino dalla pianura: «Questo conferma che il problema è trasversale e sentito», afferma Pier Giacomo De Cesero, punto di riferimento degli Amici della Val del Grisol .