Currently Browsing: news

Sindaco Canale d’Agordo: le risorse della montagna alla nostra gente

Corriere delle Alpi i 24 02 2015 Centralina, via libera al progetto privato Il sindaco De Rocco pronto a dare battaglia: «Le risorse della montagna vadano alla nostra gente» Canale d’Agordo -No alla centralina del Comune, sì a quella dei privati e De Rocco promette battaglia. Con il decreto del 29 gennaio scorso il direttore della sezione Bacino idrografico Piave Livenza-sezione di Belluno ha preso atto del parere espresso dall’apposita commissione tecnica circa le due domande per la derivazione dell’acqua del torrente Liera in comune di Canale d’Agordo a scopi idroelettrici. Tra le...
read more

Canale d’Agordo: centralina, via libera al progetto privato

Corriere delle Alpi  25-02-2015, Centralina, via libera al progetto privato CANALE D’AGORDO No alla centralina del Comune, sì a quella dei privati e De Rocco promette battaglia. Con il decreto del 29 gennaio scorso il direttore della sezione Bacino idrografico Piave Livenza-sezione di Belluno ha preso atto del parere espresso dall’apposita commissione tecnica circa le due domande per la derivazione dell’acqua del torrente Liera in comune di Canale d’Agordo a scopi idroelettrici. Tra le due richieste presentate, una della società privata Dolomiti Derivazioni srl, l’altra del...
read more

Non si tocchi il lago di Aiarnola

Dal Corriere delle Alpi del 25 febbraio 2015 Mauro Gant (coordinatore Bacino di pesca 1) replica al sindaco De Carlo «Quel bacino non può rientrare in nessun progetto di collegamento sciistico» «Il lago di Aiarnola non è una proprietà di Calalzo» COMELICO SUPERIORE, Ciò che non riescono a fare gli ambientalisti, lo possono, invece, rospi, salamandre e tritoni. Vedere per credere. Il lago Aiarnola non si tocca. Non è nelle disponibilità del Comune di Calalzo, quindi non può essere inserito nell’ipotizzato collegamento tra Auronzo e Padola. L’eventuale carosello sciistico deve tenersi alla larga da...
read more

Centro Cadore, diffida per deflusso minimo troppo basso

Corriere delle Alpi  21-02-2015, Diffida per una centralina deflusso minimo troppo basso CADORE Un nuovo “cartellino giallo” per una delle centraline disseminate in Cadore. In seguito ai controlli effettuati la Provincia di Belluno ha infatti deciso di emanare una diffida nei confronti di una società che detiene una concessione idroelettrica: il deflusso minimo vitale rilevato è troppo basso rispetto alla quota minima. Il procedimento nei confronti della società, che gestisce una centralina tra i Comuni di Vigo e Lorenzago, è scattato lo scorso ottobre quando gli agenti della polizia provinciale...
read more

Centro Cadore: centraline, diffida per una società

Corriere delle Alpi  14-02-2015, Centraline, diffida per una società CENTRO CADORE Un cumulo di ghiaia, probabilmente portata dalle piene del torrente nell’ultima primavera, riduce ad un rivolo il deflusso minimo vitale fissato per legge. E la Provincia “ammonisce” la società che gestisce la centralina. È successo in Centro Cadore, in un impianto collocato tra i Comuni di Vigo e Lorenzago. I fatti risalgono allo scorso autunno ma il procedimento aperto da palazzo Piloni si è concluso solo pochi giorni fa con una diffida verso la società, il cui nome non è stato reso noto. Durante un sopralluogo della...
read more