Currently Browsing: news

D’Incà (M5S) «È urgente una moratoria»

Dal Corriere delle Alpi del 25 settembre 2017 D’Incà (M5S) «È urgente una moratoria» BELLUNO «Stop a nuove concessioni di centraline idroelettriche». Il parlamentare bellunese del Movimento 5 Stelle, Federico D’Incà, ha presentato un’interrogazione per una moratoria nel rilascio delle concessioni già richieste fino all’entrata in vigore del decreto 29/2017. L’obiettivo è evitare un contrasto alle norme comunitarie e nazionali. Il sottosegretario Silvia Velo nella risposta inviata al parlamentare ha affermato che «la promozione di una eventuale moratoria sulle derivazioni...
read more

Armaroli (Cnr): in futuro l’energia solo da fonti rinnovabili

Dal Corriere delle Alpi del 25 settembre 2017Armaroli (Cnr): «Non abbiamo scelta il futuro è questo» La transizione verso un “mondo pulito” già è iniziata. Nei prossimi anni serviranno coscienza e lungimiranza per arrivare alla copertura dell’intero fabbisogno energetico con le sole fonti rinnovabili. Di rischi, nuove sfide e conversione abbiamo parlato con Nicola Armaroli, 51 anni, dirigente di ricerca del Cnr, esperto in nuovi materiali per la conversione dell’energia solare. Ha pubblicato oltre 200 lavori e sette libri ed è direttore della rivista “Sapere”....
read more

«No alla centralina sull’orrido di Acquatona»

Dal Corriere delle Alpi del 12 settembre 2017 Grido d’allarme di “Peraltrestrade”: «A chiedere l’impianto è incredibilmente il Comune di Sappada» «No alla centralina sull’orrido di Acquatona» SAPPADA«La bellezza mozzafiato dell’orrido dell’Acquatona, lungo il Piave e a pochi chilometri dalle sorgenti, non basta a fermare il progetto di una centralina idroelettrica che ne porterebbe via l’acqua e il fascino, in cambio di poca energia» . È un grido d’allarme, quello lanciato dal Comitato “Peraltrestrade”, che coordina, in questa protesta,...
read more

Legambiente: 7 milioni di italiani a rischio inondazioni

Dal Corriere delle Alpi del 11 settembre 2017 Secondi i dati del Cnr dal 2010 al 2016 oltre 145 persone hanno perso la vita a causa di inondazioni Legambiente: 7 milioni di italiani a rischio ROMA Ci sono 7 milioni di italiani che ogni giorno vivono in aree a rischio frane e alluvioni, esposte a bombe d’acqua proprio come quella che si è abbattuta su Livorno. Che l’Italia debba fare i conti con la fragilità del suolo (per l’88%) lo dice Legambiente che in uno dei suoi report mette per esempio in evidenza come il 77% delle abitazioni siano costruite in zone “rosse” e nel...
read more

Le conseguenze terribili della tropicalizzazione

Dal Gazzettino del 9 settembre 2017   Le conseguenze terribili della tropicalizzazione Una perturbazione atlantica interesserà gran parte delle regioni del Nord a partire da oggi con precipitazioni più frequenti ed intense sulle zone alpine e prealpine e sui settori occidentali. Da domani il maltempo si sposterà anche al Centro e porterà un rinforzo dei venti da Sud su gran parte della Penisola. È la prima importante perturbazione dopo un’estate caratterizzata da caldo, scarsità di piogge e incendi. Il dipartimento della Protezione civile, d’intesa con le Regioni coinvolte, ha emesso un...
read more