Currently Browsing: comunicati

L’affare delle centraline

Comunicato stampa Acqua Bene Comune Belluno 06 11 2015 L'”affare delle centraline”. Non intendiamo dialogare in alcun modo con il presidente di Confindustria Belluno, Luca Barbini, né col sen. di F. I. Giovanni Piccoli. Essi sono parte in causa nell'”affare delle centraline”; ne conoscono bene i meccanismi avendo, il primo (socio di una società che ha presentato domande di centraline), quale membro del Direttivo di Confindustria nientemeno che Vittorio Zollet, figlio di tale Lucio (gli Zollet compaiono in quasi tutte le domande presentate in provincia, o come progettisti o come...
read more

ABC Blluno, al via la mobilitazione permanente

abc Belluno, al via la mobilitazione permanenteComunicato ABC Belluno, 23 ottobre 2015 Al via la “mobilitazione permanente” con la nuova campagna del Comitato Bellunese ABC contro l’iper-sfruttamento idroelettrico. Adesso Basta Centrali! La nostra pazienza ha un limite e la Regione Veneto l’ha ampiamente superato. Mentre nuove richieste per nuove concessioni idroelettriche si vanno a sommare alle oltre 150 già pendenti, la Regione Veneto ancora non ha preso in mano la questione per andare a bloccare una speculazione sui nostri fiumi che non ha nessuna utilità se non quella di arricchire i proponenti....
read more

Regione Veneto: basta ambiguità

da Bellunopiù del 22 otobre 2015 REGIONE VENETO, BASTA AMBIGUITA’! E’ TEMPO DI AGIRE! Il Comitato Acqua Bene Comune registra positivamente i sussulti di nuove opposizioni politiche ed istituzionali contro il perpetrarsi dello stillicidio di nuove richieste di centrali idroelettriche nella nostra provincia. Come comunità territoriale, mobilitata da oltre quindici anni intorno a questi temi, non possiamo accettare però la collusione nell’anonimato delle responsabilità di quanto accaduto e di quanto sta per accadere sui fiumi bellunesi dal momento che le competenze decisionali sono chiare così come i...
read more

In Parlamento la questione incentivi

Comunicato  CIRF del 14 aprile 2015 per conto dei Promotori dell’Appello nazionale per la Salvaguardia dei corsi d’acqua dall’eccesso sfruttamento idroelettrico L’energia che fa male ai fiumi: in Parlamento la questione incentivi Senza incentivi statali il settore delle rinnovabili ”diverse dal fotovoltaico” sarebbe seriamente a rischio. Ed è questo l’auspicio di oltre 100 comitati ambientalisti locali con associazioni nazionali ed anche il CAI. Anche l’Europa impone la salvaguardia dell’ambiente e per l’Italia ”prevenire è meglio e...
read more

Risposta al senatore Fravezzi sugli incentivi all’idroelettrico

Comunicato dei firmatari dell’Appello nazionale 12 04 2015 Un articolo a firma Z.Sovilla apparso sull’Adige.it del 9 aprile scorso riporta la richiesta da parte del senatore trentino Vittorio Fravezzi (Upt) al ministro Federica Guidi di non cambiare i criteri per l’accesso agli incentivi per la produzione di energia elettrica da impianti a fonti rinnovabili diversi dai fotovoltaici. L’opinione del senatore è che «Il Governo dovrebbe mantenere gli stessi criteri di priorità nella redazione della graduatoria per l’accesso agli incentivi per la produzione di energia elettrica da impianti a fonti...
read more