Currently Browsing: comunicati

Regione Veneto: basta ambiguità

da Bellunopiù del 22 otobre 2015 REGIONE VENETO, BASTA AMBIGUITA’! E’ TEMPO DI AGIRE! Il Comitato Acqua Bene Comune registra positivamente i sussulti di nuove opposizioni politiche ed istituzionali contro il perpetrarsi dello stillicidio di nuove richieste di centrali idroelettriche nella nostra provincia. Come comunità territoriale, mobilitata da oltre quindici anni intorno a questi temi, non possiamo accettare però la collusione nell’anonimato delle responsabilità di quanto accaduto e di quanto sta per accadere sui fiumi bellunesi dal momento che le competenze decisionali sono chiare così come i...
read more

In Parlamento la questione incentivi

Comunicato  CIRF del 14 aprile 2015 per conto dei Promotori dell’Appello nazionale per la Salvaguardia dei corsi d’acqua dall’eccesso sfruttamento idroelettrico L’energia che fa male ai fiumi: in Parlamento la questione incentivi Senza incentivi statali il settore delle rinnovabili ”diverse dal fotovoltaico” sarebbe seriamente a rischio. Ed è questo l’auspicio di oltre 100 comitati ambientalisti locali con associazioni nazionali ed anche il CAI. Anche l’Europa impone la salvaguardia dell’ambiente e per l’Italia ”prevenire è meglio e...
read more

Risposta al senatore Fravezzi sugli incentivi all’idroelettrico

Comunicato dei firmatari dell’Appello nazionale 12 04 2015 Un articolo a firma Z.Sovilla apparso sull’Adige.it del 9 aprile scorso riporta la richiesta da parte del senatore trentino Vittorio Fravezzi (Upt) al ministro Federica Guidi di non cambiare i criteri per l’accesso agli incentivi per la produzione di energia elettrica da impianti a fonti rinnovabili diversi dai fotovoltaici. L’opinione del senatore è che «Il Governo dovrebbe mantenere gli stessi criteri di priorità nella redazione della graduatoria per l’accesso agli incentivi per la produzione di energia elettrica da impianti a fonti...
read more

Comelico, allarme per le condizioni del Piave

Corriere delle Alpi  03-03-2015, I pescatori del Bacino 1 in allarme per le condizioni del Piave SANTO STEFANO DI CADORE Allarme, tra i pescatori, per le condizioni del fiume Piave e dei corsi d’acqua che lo sorreggono nell’Alto Bellunese. L’acqua non è un bene comune, di tutti, ma è un affare di pochi, è stato detto all’assemblea di domenica, a Santo Stefano di Cadore, del Bacino 1 Comelico Sappada, l’associazione titolare della concessione di acquacoltura e pesca dell’Alto Bacino del Piave. La relazione predisposta dal coordinatore Mauro Gant mette pesantemente sotto accusa gli interventi reiterati...
read more

Novità legislative sull’idroelettrico

Corriere della Alpi 04 03 2015 La Regione prende tempo per recepire le novità legislative introdotte la scorsa estate Idroelettrico, stop alle nuove concessioni BELLUNO Sospese «fino a data da destinarsi» le procedure di approvazione delle centraline idroelettriche. La comunicazione è arrivata pochi giorni fa agli uffici della Provincia. Alla base dello stop temporaneo agli iter burocratici c’è un cambio nella normativa con le novità portate dal decreto legge 91/2014 convertito nella legge 116 dell’11 agosto 2014 (pubblicato in gazzetta ufficiale il 20 agosto). Dalla scorsa estate ad oggi le...
read more