Visita la sezione di SOS Fiumi dedicata al LAGO DI CADORE

Visita la sezione di SOS Fiumi dedicata al LAGO DI CADORE
  Per il Cadore centrale il lago costituisce un elemento di fondamentale importanza, e sicuramente assisteremo nei prossimi mesi a un grande dibattito, tenuto conto della determinazione delle Amministrazioni comunali rivierasche a trovare una soluzione alla laminazione nei mesi estivi, della nascita di un nuovo comitato di cittadini per il lago e in previsione della prossima scadenza della concessione ENEL (2029). Per tutto questo Peraltrestrade – SOS Fiumi dedica una sezione di questo blog alla raccolta di informazioni, rassegna stampa, documenti e approfondimenti sul LAGO DI CADORE che...
read more

LAGO DI CADORE: Vallesella, il paese che non esiste più

LAGO DI CADORE: Vallesella, il paese che non esiste più
LAGO DI CADORE: Vallesella, il paese che non esiste più       Il Paese scomparso La diga di Centro Cadore e i dissesti di Vallesella di Toni Sirena Cierre Gruppo Editoriale, 2020               Il Paese che non c’è più La Storia di Vallesella fra gli anni ’50 e ’90 Ricordi e testimonianze di vita  (con DVD audio) anno 2020 Una storia vera accaduta fra il 1949 e il 1986. Una delle grandi storie del nostro territorio assieme al Vajont e ai delitti di Alleghe, ma stranamente non conosciuta   A cura del gruppo amatoriale “La...
read more

LAGO DI CADORE: laminazione – prelievi per irrigazione – protezione piene

LAGO DI CADORE:  laminazione – prelievi per irrigazione – protezione piene
LAGO DI CADORE: laminazione, prelievi per irrigazione, protezione piene. Corr Alpi 19-08-020 Torna la laminazione e il lago del Cadore ricomincia a svuotarsi. La protesta dei pescatori che si scontrano con la burocrazia: «La legge impone ad Enel di iniziare a Ferragosto» CALALZO. Ci risiamo. L’effetto della laminazione torna ad affliggere il lago di Centro Cadore scatenando la protesta generale. Ad annunciare qualcosa che tutti sapevano sarebbe accaduto è stato il presidente del Bacino di pesca numero 4, Giuseppe Giacobbi che, foto alla mano, ha denunciato un sensibile abbassamento dei livelli delle...
read more

LAGO DI CADORE: i metri cubi per i consorzi irrigui calcolati ancora sulla diga del Vajont

LAGO DI CADORE: i metri cubi per i consorzi irrigui calcolati ancora sulla diga del Vajont
LAGO DI CADORE: i consorzi irrigui tengono ancora conto dell’invaso del Vajont. Gazzettino 01-03-2015 I metri cubi per i consorzi irrigui calcolati ancora sulla diga del Vajont. C’è ancora il Vajont. La questione lago non si ferma alla laminazione e all’utilità o meno dello svuotamento periodico per prevenire piene ed esondazioni a valle. Va ben oltre. E, ironia della sorte, affonda le radici nella tragedia bellunese per antonomasia. Perché nei protocolli stipulati con i consorzi irrigui della pianura veneta ii quantitativi d’acqua che l’irrigazione si aspetta dal bellunese tengono ancora conto...
read more

LAGO DI CADORE nei disegni di Maurizio De Lotto

LAGO DI CADORE nei disegni di Maurizio De Lotto
IL LAGO DI CADORE visto da Maurizio De Lotto Disegni a china dell’artista Maurizio De Lotto a sostegno della battaglia per mettere in discussione la laminazione.                                                                   Per qualcuno è soltanto un serbatoio, per noi è molto di più                ...
read more

LAGO DI CADORE: svasi – danni

LAGO DI CADORE: svasi – danni
LAGO DEL CADORE: svasi – danni Aggiornato il 7 febbraio 2021 Corriere Alpi 24-04-2018 I sindaci a Enel: «No allo scavo del fango» In materia di ristoro il territorio chiede all’azienda la pista ciclabile intorno all’invaso: «Il progetto c’è, costa 10 milioni di euro». I sindaci non voglio infangare il Cadore. Risponderanno pertanto di no all’Enel, che ha chiesto di poter scavare almeno 200 mila metri cubi l’anno, di limo e melma. E questo fino al 2029, quando scadrà la concessione del bacino del Centro Cadore. Troppi i rischi, soprattutto di natura ambientale; ma anche di sicurezza. «I sindaci,...
read more