Costituzione Coordinamento “Grande Idroelettrico Arco Alpino”

Costituzione Coordinamento “Grande Idroelettrico Arco Alpino”
Il cosiddetto «decreto Bersani» del 1999, emendato nel 2019, in attuazione di una direttiva europea del 1992, ha introdotto in Italia la liberalizzazione del mercato dell’energia, che fin dalla nazionalizzazione del 1962 era di fatto monopolistico, fissando per il 1° aprile 2029 la scadenza delle concessioni per le grandi derivazioni idroelettriche rilasciate a suo tempo a ENEL. Lo stesso decreto ha inoltre previsto un nuovo metodo per aggiudicare le utenze idriche al momento della scadenza improntato ai principi della concorrenza. In previsione di tale importante scadenza, si sta costituendo un...
read more

Un MANIFESTO per chiedere lo STOP al nuovo idroelettrico in Europa

Un MANIFESTO per chiedere lo STOP al nuovo idroelettrico in Europa
Documento inviato alle Istituzioni Europee dal WWF con le adesioni di 150 organizzazioni non governative europee Un MANIFESTO per chiedere lo STOP al NUOVO IDROELETTRICO IN EUROPA Da decenni in Europa stiamo costruendo centrali idroelettriche lungo i  fiumi, danneggiando una delle risorse più preziose per la vita sulla terra: l’acqua dolce. È giunto il momento di porre fine all’espansione dell’idroelettrico prima di spazzare via interi ecosistemi e tutti i servizi che essi forniscono alle persone e alla natura. Un suo ulteriore sviluppo comporta un vantaggio trascurabile nella...
read more

Italia Nostra Belluno: soddisfazione per il rigetto del progetto Costa Brusada

Italia Nostra sez. di Belluno esprime soddisfazione per il rigetto della istanza di derivazione dal rio Costa Brusada da parte della Provincia di Belluno, provvedimento che segue e prende atto del parere negativo del Comitato VIA regione Veneto. vai al comunicato  
read more

CIRF: spazio ai fiumi, le opere non ci salvano

CIRF: spazio ai fiumi, le opere non ci salvano
Da   ilmanifesto.it   del 29 ottobre 2020 DOPO ALLUVIONE Un intervento del CIRF Centro Italiano per la Riqualificazione Fluviale di Mestre “Spazio ai fiumi, le opere non ci salvano” Clima. Dopo gli eventi estremi di ottobre, il Piemonte ha chiesto 1 miliardo per opere e interventi sui bacini dei i fiumi per “riparare” il dissesto idrogeologico Giovedì 22 ottobre il Consiglio dei ministri ha deliberato la dichiarazione dello stato di emergenza, per un periodo di 12 mesi, nei territori delle province di Biella, Cuneo, Novara, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli. Tutto il Piemonte, in pratica, tranne Torino,...
read more

Impianti idroelettrici alla VIA provincia Belluno (anni 2020-2019-2018)

Impianti idroelettrici alla VIA provincia Belluno (anni 2020-2019-2018)
Impianti idroelettrici alla VIA provincia Belluno (anni 2020-2019-2018) a fine ottobre 2020 valutato:  link al parere in verifica amministrativa: ancora da fare osservazioni in itinere:  la VIA li sta valutando 10 bis: preavviso di rigetto istanza     Anno 2020   VIA 7. Proponente: TOFANA Srl Impianto idroelettrico sul torrente Boite a monte del centro abitato di Cortina d’Ampezzo – Comune di localizzazione: Cortina d’Ampezzo (BL) DATA SCADENZA OSSERVAZIONI In verifica amministrativa Per informazioni: Dott.ssa Margie Crosato   VIA 48. Proponente: Alberto Voltolina in solido...
read more

Ripristiniamo la continuità ecologica dei fiumi, appello delle Associazioni

Ripristiniamo la continuità ecologica dei fiumi, appello delle Associazioni
Comunicato stampa  del WWF, 24 ottobre 2020 https://www.wwf.eu/?uNewsID=1007466 Ripristiniamo la continuità ecologica dei fiumi La giornata mondiale per la migrazione dei pesci quest’anno è arrivata in un momento di grave crisi per la biodiversità delle acque dolci  Il WWF insieme ad un altro centinaio di associazioni europee ha sottoscritto un appello per l’eliminazione degli incentivi al nuovo idroelettrico dannosi per la biodiversità e la protezione della natura. Da decenni in Europa si costruiscono centrali idroelettriche lungo i fiumi, danneggiando una delle risorse più preziose per tutta la vita...
read more