«Stop agli incentivi», presentazione dossier Centraline a Pieve di Cadore

Dal Corriere delle Alpi del 12 marzo 2017 Pieve: presentato un dossier «Stop agli incentivi per limitare il sorgere delle centraline» PIEVE DI CADORE. «L’unica azione possibile per limitare il prolificare delle centraline sui corsi d’acqua bellunesi», ha affermato l’ingegner Sommvilla, dell’associazione “Acqua bene comune”, «è quella di fare togliere gli incentivi che in questi anni hanno comportato una spesa per i cittadini e uno straordinario mezzo di speculazione per i progettisti». Si è svolta in Magnifica la presentazione del dossier “Centraline: come distruggere...
read more

Cridola: BIM cerca di placare le ire ambientaliste

Dal Gazzettino del 05 febbraio 2017 “Centralina sul Cridola: calma, valuteremo” BIM Infrastrutture cerca di placare le ire ambientaliste Torrente tra i pochi privi di impianti Non c’è nulla di stupefacente dietro il passaggio al privato della concessione sul torrente Cridola, solo un accordo per evitare lungaggini e intralci ad un altro progetto già avviato. La questione è ben nota all’amministratore unico di Bim Infrastrutture Bruno Zanolla che con Energie Comuni ha preferito un accordo conseguenza della transazione giudiziaria «per chiudere una vertenza ed evitare lungaggini,...
read more

Centralina sul Cridola. Fedon e Tremonti: non ne sappiamo nulla

Dal Corriere delle Alpi del 02 febbraio 2017 Centralina sul Cridola. Fedon e Tremonti: non ne sappiamo nulla DOMEGGE «La centralina sul torrente Cridola? Non ne so niente. Sto cercando di informarmi, non appena avrò approfondito la questione tirerò una conclusione». Così il sindaco di Domegge, Lino Paolo Fedon, sulla cessione a privati, dalla società “Energie comuni”, realtà partecipata dalle amministrazioni comunali, della domanda in istruttoria per una centralina sul torrente Cridola.«Quella delle derivazioni è una realtà complessa, che esige la massima attenzione, non solo nell’analisi, ma...
read more

Centro Cadore, diffida per deflusso minimo troppo basso

Corriere delle Alpi  21-02-2015, Diffida per una centralina deflusso minimo troppo basso CADORE Un nuovo “cartellino giallo” per una delle centraline disseminate in Cadore. In seguito ai controlli effettuati la Provincia di Belluno ha infatti deciso di emanare una diffida nei confronti di una società che detiene una concessione idroelettrica: il deflusso minimo vitale rilevato è troppo basso rispetto alla quota minima. Il procedimento nei confronti della società, che gestisce una centralina tra i Comuni di Vigo e Lorenzago, è scattato lo scorso ottobre quando gli agenti della polizia provinciale...
read more

Centro Cadore: centraline, diffida per una società

Corriere delle Alpi  14-02-2015, Centraline, diffida per una società CENTRO CADORE Un cumulo di ghiaia, probabilmente portata dalle piene del torrente nell’ultima primavera, riduce ad un rivolo il deflusso minimo vitale fissato per legge. E la Provincia “ammonisce” la società che gestisce la centralina. È successo in Centro Cadore, in un impianto collocato tra i Comuni di Vigo e Lorenzago. I fatti risalgono allo scorso autunno ma il procedimento aperto da palazzo Piloni si è concluso solo pochi giorni fa con una diffida verso la società, il cui nome non è stato reso noto. Durante un sopralluogo della...
read more
Pagina 1 di 212