Il MISE annuncia la revisione degli incentivi

Comunicato stampa Comitato Bellunese Acqua Bene Comune, 15 dicembre 2017 Come molti già sapranno il 23 novembre scorso abbiamo incontrato a Roma al MISE la Vice-Ministra dello Sviluppo Economico Teresa Bellanova. L’incontro in sé non ha avuto grandi effetti (si trattava di un’audizione) se non la possibilità di aprire, per la prima volta, un canale diretto di comunicazione con alcuni esponenti del Governo e del Ministero dello Sviluppo Economico. Canale che stiamo utilizzando per fornire alle autorità competenti tutto il materiale a nostra disposizione per descrivere al meglio quelle che sono le...
read more

Interrogazione al Mise di Serena Pellegrino. Governo conferma incentivi a danno delle bellezze ambientali

da FriuliSera e-Paper del 13 dicembre 2017 Mini idroelettrico. Governo conferma incentivi a danno delle bellezze ambientali. Interrogazione al Mise di Serena Pellegrino “Il Ministero dello Sviluppo Economico riconosce che gli impianti idroelettrici di piccola taglia, cioè sotto 1 MW, hanno una produttività ridicola, ma gli incentivi sono confermati per i progetti già approvati dalle Regioni. Trincerandosi dietro gli impegni presi in materia di energie rinnovabili a COP 21 di Parigi, il MISE purtroppo non considera che il grave e irreversibile impatto ambientale del mini idroelettrico, autentico...
read more

Petizione no incentivi al mini idroelettrico, firme e delibere – oggi incontro a Roma con Viceministro Sviluppo Economico

Comunicato 23 novembre 2017 A seguito della campagna “ADESSO BASTA INCENTIVI” promossa dal Comitato Bellunese Acqua Bene Comune, oggi giovedì 23 novembre 2017 una delegazione di associazioni e comitati provenienti dall’arco alpino e dagli Appennini ha un incontro a Roma con la Viceministra dello Sviluppo Economico Teresa Bellanova per consegnare un documento con il quale si richiede di eliminare gli incentivi al piccolo idroelettrico (sotto 1 MW) nei corsi d’acqua naturali e di togliere il concetto di pubblica utilità per gli impianti sotto i 3 MW. In calce il testo della petizione e...
read more

Stop incentivi sull’idroelettrico. I comitati delle Alpi siglano un documento da portare a Roma

Dal Corriere delle Alpi del 12 novembre 2017 Stop incentivi sull’idroelettrico Tutti i comitati delle Alpi siglano un documento BELLUNO I Comitati che combattono l’ipersfruttamento idroelettrico dei corsi d’acqua parlano già con un’unica voce. E non da venerdì, quando il deputato del Pd Roger De Menech aveva chiesto agli attivisti di Acqua Bene Comune di organizzare una delegazione, rappresentativa di tutto l’arco alpino, per l’audizione in programma il 23 novembre con il viceministro allo Sviluppo economico. «Noi siamo più avanti di De Menech, visto che proprio...
read more

Convegno contro lo sfruttamento idroelettrico della montagna “Adesso basta incentivi”

Dal Corriere delle Alpi dell’11 novembre 2017 Domani convegno contro lo sfruttamento idroelettrico della montagna «Basta incentivi per le centraline» BELLUNO “L’iper-sfruttamento idroelettrico nell’arco alpino. Esperienze a confronto”. Questo il titolo del convegno che si svolgerà domani alle 20.30 a Belluno, al Centro Giovanni XXIII.Organizzato nell’ambito della campagna “Adesso basta incentivi”, l’evento è promosso da Comitato bellunese Acqua Bene Comune, Peraltrestrade, Italia Nostra sezione di Belluno e Coordinamento nazionale tutela fiumi...
read more
Pagina 1 di 212