Centro Cadore, diffida per deflusso minimo troppo basso

Corriere delle Alpi  21-02-2015, Diffida per una centralina deflusso minimo troppo basso CADORE Un nuovo “cartellino giallo” per una delle centraline disseminate in Cadore. In seguito ai controlli effettuati la Provincia di Belluno ha infatti deciso di emanare una diffida nei confronti di una società che detiene una concessione idroelettrica: il deflusso minimo vitale rilevato è troppo basso rispetto alla quota minima. Il procedimento nei confronti della società, che gestisce una centralina tra i Comuni di Vigo e Lorenzago, è scattato lo scorso ottobre quando gli agenti della polizia provinciale...
read more

Confindustria Dolomiti: nuovo presidente, vecchie proposte

comunicato stampa del Comitato PER ALTRE STRADE Dolomiti, a seguito delle dichiarazioni di Luca Barbini, nuovo presidente di Confindustria Belluno Confindustria Dolomiti nuovo presidente, vecchie proposte “Auspichiamo il superamento dell’ostilità nei confronti dei privati che vogliono investire nel settore delle energie rinnovabili, nonché una semplificazione delle procedure autorizzative” ha dichiarato in questi giorni alla stampa locale Luca Barbini, da poco eletto al vertice di Confindustria Dolomiti, e l’affermazione non ci stupisce, visto che lo stesso fa parte di quei privati che investono nel...
read more

Illeciti prelievi ai fini idroelettrici

Comunicato stampa di Legambiente Valle D’Aosta Illeciti prelievi di acqua ai fini idroelettrici – Grazie ai politici guadagni milionari per pochi privati – La Regione recuperi i soldi punisca i furbi e cambi le regole. Apprendiamo dal dibattito svoltosi in Consiglio Regionale il 14-15 gennaio scorsi che lo stato dei torrenti della Valle d’Aosta è anche peggiore di quanto da anni la nostra Associazione va denunciando. Infatti oltre al numero eccessivo di centraline idroelettriche realizzate negli ultimi 15-20 anni a carico di tutti i torrenti, si aggiungono ora le notizie che...
read more

Centraline: pubblico o privato, scempio indiscriminato

Comunicato stampa del Comitato Bellunese Acqua Bene Comune Centraline idroelettriche: pubblico o privato, scempio indiscriminato Il nuovo Presidente di Confindustria Belluno, Luca Barbini, sostiene che vi sia una discriminazione in tema di “centraline idroelettriche”; a suo parere quelle realizzate da imprenditori privati sono accusate di essere “scempi ambientali”, mentre quelle realizzate dalle pubbliche istituzioni sarebbero ingiustamente reputate esenti da tale infamia, e polemizza. Egli ha in parte ragione: anche le centraline “pubbliche” sono uno scempio! Ma è...
read more

Centro Cadore: centraline, diffida per una società

Corriere delle Alpi  14-02-2015, Centraline, diffida per una società CENTRO CADORE Un cumulo di ghiaia, probabilmente portata dalle piene del torrente nell’ultima primavera, riduce ad un rivolo il deflusso minimo vitale fissato per legge. E la Provincia “ammonisce” la società che gestisce la centralina. È successo in Centro Cadore, in un impianto collocato tra i Comuni di Vigo e Lorenzago. I fatti risalgono allo scorso autunno ma il procedimento aperto da palazzo Piloni si è concluso solo pochi giorni fa con una diffida verso la società, il cui nome non è stato reso noto. Durante un sopralluogo della...
read more

La rabbia di Confindustria Belluno Dolomiti

dal Gazzettino del 13 febbraio 2015 «Le centraline pubbliche vanno bene quelle private sono scempi ambientali» La rabbia di Confindustria BELLUNO – (DT) Energia rinnovabile senza distinzioni di provenienza. E senza colorazione ideologica. Ovvero la battaglia di Confindustria Belluno Dolomiti. «L’acqua è una risorsa fondamentale per lo sviluppo sostenibile della montagna: il suo utilizzo responsabile per la produzione di energia pulita permette di attivare investimenti, con ricadute positive per le comunità locali, per l’ambiente e per l’economia – ha detto ieri il...
read more
Pagina 56 di 68« Prima...102030...5455565758...Ultima »