Convegno CAI TAM su Idroelettrico e Montagna, Bologna 16 giugno 2018

IDROELETTRICO E MONTAGNA L’ulteriore sviluppo idroelettrico previsto dalla Strategia Energetica Nazionale Convegno – Aggiornamento Nazionale CAI TAM 2018 – BOLOGNA 16 giugno 2018...
read more

Candidati prossime elezioni: mai più nuove centraline

Dal Corriere delle Alpi del 2 Marzo 2018 L’impegno a fare pressione per modificare la legge sugli incentivi e per ottenere le grandi derivazioni- Tutti d’accordo: mai più nuove centraline ELEZIONI – INTERVISTA AI CANDIDATI Le centraline idroelettriche hanno ormai colonizzato ogni corso d’acqua. Vi impegnerete affinché la legge sugli incentivi venga modificata? Badole: «Senza incentivi non c’è convenienza a fare le centraline. I nostri vicini altoatesini hanno preso tutte le grandi concessioni dell’Enel e messo dei paletti rigidi alle piccole. Stiamo cercando di...
read more

Confindustria Belluno Dolomiti: non sempre chi investe in montagna è un eroe

Comunicato Peraltrestrade 08 maggio 2018 Confindustria Belluno Dolomiti: non sempre chi investe in montagna è un eroe Nelle ultime settimane la stampa ha dato molto risalto alla nascita di «Confindustria per la Montagna”, una rete delle Federazioni regionali che si propone di mettere la “questione montagna” al centro dell’agenda politica per promuovere lo sviluppo delle terre alte tra sostenibilità e innovazione. Confindustria Belluno Dolomiti ha aderito con entusiasmo all’iniziativa e per voce del suo presidente (uscente) Barbini ha dichiarato che “chi investe in montagna è un eroe” evidenziando come...
read more

Pescasportivi – più bacini entrano nella Federazione

dal Corriere delle Alpi 15 marzo 2018 Pescasportivi – più bacini entrano nella Federazione BELLUNO La federazione provinciale dei pescatori si allarga e aumenta i progetti per il 2018. Da quest’anno infatti sono diventati 9 i bacini rappresentati, sui 12 presenti in provincia, per un totale di circa 4200 soci. Oltre ad Alpago, Centro Cadore, Agordino, Val Boite e Arsiè, si sono uniti Feltre, Santa Giustina, zona del Cismon e Auronzo. Mancano all’appello solo le zone di Longaronese e Zoldo, Belluno e Comelico (che ora dovrà riorganizzare il proprio territorio dopo l’uscita di...
read more

La difesa del suolo va a Palazzo Piloni a capo c’è Zanchetta

  Dal Corriere delle Alpi del 3 Marzo 2018 Quasi completato il trasferimento dalla Regione Veneto. Padrin: «Gestiremo le frane». Bottacin: «È un nostro regalo» La difesa del suolo va a Palazzo Piloni a capo c’è Zanchetta BELLUNO Nelle prossime settimane Pierantonio Zanchetta passerà dalla Regione alla Provincia di Belluno per completare il trasferimento di competenze sulla difesa del suolo. «È un regalo che facciamo alla Provincia» spiega Giampaolo Bottacin, assessore all’ambiente del Veneto, «in barba a chi ci accusa di dimenticare Belluno e la sua autonomia. Ad oggi il 45 per cento delle...
read more

Erosione sul Piave: la Forestale avvisa i sindaci

 Dal Gazzettino del 4 Gennaio 2018 Erosione sul Piave: la Forestale avvisa i sindaci PONTE NELLE ALPI Il Piave erode le sponde. Ed il Nucleo della Forestale, ora confluito nell’Arma dei Carabinieri, lo scrive ai Comuni di competenza, cioè a Ponte nelle Alpi e a Longarone. Ma ora la palla passa al Genio Civile, competente in materia visto che si tratta dell’alveo di un fiume. Nel territorio comunale di Ponte l’erosione si colloca sotto l’autostrada, in corrispondenza del ponte sul Piave: qui una volta c’era un sentiero che ora non c’è più proprio perché mangiato...
read more
Pagina 1 di 6012345...102030...Ultima »